Leaders in the arts: challenges and constraints

Università Bocconi, mercoledì 26 novembre 2016

Management e leadership, due degli aspetti più importanti nella gestione di qualsiasi organizzazione. A qualsiasi livello (team, funzione, azienda) bisogna esercitare, in maniera saggia e misurata, un mix delle due per dirigere ed ispirare i propri collaboratori. Questo è particolarmente vero nelle istituzioni artistiche, ma quanto queste si differenziano dalle aziende for-profit? Gestire un team di consulenti è diverso da gestire un orchestra? La gestione di un museo è davvero sostanzialmente diversa dalla gestione di un azienda di servizi?

Partendo da una riflessione sull’esercizio della leadership nella gestione di musei e teatri si è cercato di dipingere un quadro sintetico, ma accurato, del “manager-leader” nelle istituzioni culturali e non. Con l’aiuto di ospiti di primissimo piano e l’esperienza del prof. Alex Turrini si sono analizzate similitudini e differenze tra il “settore privato” ed il mondo delle istruzioni artistiche e culturali, in Italia ed all’estero.

Hanno partecipato alla discussione:

  • James Bradburne, direttore esecutivo della Pinacoteca di Brera;
  • Ruben Jais, direttore artistico ed esecutivo del Coro e Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano;

Ha moderato l’incontro il professore Alex Turrini, direttore del corso di laurea specialistica in Economics and Management in Arts, Culture, Media and Entertainment.

Un grazie speciale ai nostri media partner Tra i Leoni, Radio Bocconi e Bocconi TV, e un sentito ringraziamento all’Università Bocconi per il contributo.

Graphic credits to Luca Tognolo – Visual Traveler

“The only way to make a museum run is a rich public-private collaboration.”

James Bradburne
James BradburneExecutive Director, Pinacoteca di Brera

“Everyone’s actions are crucial for the whole system.”

Ruben Jais
Ruben JaisArtistic and executive director, Fondazione La Verdi