Il modello di business del sistema SPID

Evento – Università Bocconi, 28 aprile 2016

spid-sistema-identita-digitale

SPID è il nuovo sistema unico per la gestione dell’identità digitale. A partire da maggio 2016, ogni cittadino italiano potrà dotarsi di una propria identità digitale con la quale rivolgersi a qualsiasi amministrazione pubblica o ente pubblico (l’orizzonte si sta aprendo anche ai privati). Durante la conferenza sono state toccate le opportunità, le tempistiche e le problematiche legate all’introduzione del servizio unico di login per l’identità digitale in Italia, nell’ottica della semplificazione del Paese.

Sono intervenuti:

  • dott. Francesco Tortorelli, dirigente dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID),
  • ing. Michele Benedetti, responsabile della ricerca dell’Osservatorio sull’eGovernment del Politecnico di Milano, e
  • dott.ssa Laura Castellani, dirigente responsabile Infrastrutture e Tecnologie della Regione Toscana.

Ha moderato l’incontro prof. Francesco Longo, professore ordinario Università Bocconi. Evento in collaborazione con l’associazione Bocconi Students for Digital Consulting.

Rispetto all’innovazione, l’Italia ha una performance a macchia di leopardo: eccellente in alcuni casi, carente in altri.

Francesco Tortorelli
Francesco TortorelliAgenzia per l’Italia Digitale - AgID

La pubblica amministrazione non deve fare le cose con il digitale, deve pensare digitale.

Laura Castellani
Laura CastellaniRegione Toscana

Italia Login (questo il nome tecnico di SPID, ndr) è un ottimo esempio di pianificazione per una Italia digitale a partire dai bisogni dei cittadini.

Michele Benedetti
Michele BenedettiPolitecnico di Milano